Messaggi PEC verso indirizzi non certificati

Acquista la tua PEC aziendalePer sostituire una raccomandata cartacea, il messaggio PEC deve partire e arrivare a una casella PEC. In questo modo, il mittente ottiene le due ricevute di invio e consegna.

E se spedisce a una casella non PEC?

Anche in questo caso, il mittente ha dei vantaggi sulla normale posta elettronica, che equivale alla posta prioritaria. Il mittente riceve infatti quanto meno la ricevuta di invio, che testimonia la data e l’ora di spedizione, e il destinatario. Questo è già sufficiente nelle situazioni in cui, anche giuridicamente, bisogna solo dimostrare di avere spedito qualcosa a un indirizzo esistente. Al mittente basta aggiungere la prova che l’indirizzo riportato sulla ricevuta era quello giusto, ad esempio con una pubblicità del destinatario che lo riporta come indirizzo per contatti, per dimostrare di avere spedito all’indirizzo corretto. Questo giuridicamente significa avere usato la “ordinaria diligenza”, e in caso di controversie è già un buon punto di partenza.

Newsletter

Ti segnaliamo i principali avvisi di sicurezza per Magento e Drupal non appena vengono rilasciati!

Lasciaci la tua email per ricevere le nostre ultime novità e aggiornamenti!

Go to top